La Cascina è portata avanti dalla signora Franca. Lei e suo marito la rilevarono nel 1978 da Pietro (papà di Franco) e Giovanni, i due fratelli che se ne curavano fin dagli anni 50.

Nel 1978 la cascina è abitata dai due giovani sposi e dai genitori di Franco. Un’azienda a conduzione familiare fin dagli inizi insomma.
Adesso Franca porta avanti tutto da sola. Ma la compagnia non le manca. Marta, sorridente collaboratrice, arriva tutte le mattine alle 8:30 e l’amico Mario poco più tardi. Non è mai sola. I cani Akela e Thor contribuiscono all’animazione quotidiana dell’aia e oche e galli si sgolano nel pollaio.

Valdemino è da sempre sinonimo di riso e risaie. Il nostro Carnaroli è apprezzato non solo in zona, ma in tutta Italia. E Franca fa di tutto per mantenere alta la qualità delle produzioni e del lavoro anche grazie ai preziosi consigli della figlia Chiara, avvocato, e del genero Andrea che in tutto e per tutto la coadiuvano nelle scelte, a volte difficili.

L’Azienda viaggia a pieno ritmo e ormai da qualche anno è attivo un piccolo Agriturismo che ogni weekend vede ospiti diversi e menu ispirati alle ricette del territorio vercellese.  Il tutto condito da una buona dose di pace e serenità che solo una Cascina immersa nel silenzio dei campi circostanti può dare.

E se sarete fortunati, quando ci verrete a trovare, potrete trovare i piccoli Pietro ed Alessandro che vi porteranno a visitare l’Albero delle Fate poco fuori dalle porte della Cascina e vi racconteranno le leggende ad esso legate.

Valdemino vi aspetta.